10 piccole abitudini per combattere lo stress

comabattere lo stress

Quante volte vi ritrovate a dare la colpa al vostro lavoro, alla famiglia, al partner o ai politici, per la situazione stressante che state vivendo? Tante? Allora benvenuti nel club!

Scaricare sugli altri le proprie colpe è un’abitudine molto radicata nell’essere umano e, per un’istante, lo fa anche sentire sollevato. Ma purtroppo la realtà è un’altra e spesso le colpe sono da ricercare in noi stessi.

Vi vogliamo dare 10 piccoli consigli per cominciare a lavorare su voi stessi e per allontanare una volta per tutte lo stress, una delle principali cause di nervosismo e di tensione. Vi renderete conto che cambiando le proprie abitudini, dare la colpa agli altri è solamente una perdita di tempo.

1 – Fate una cosa alla volta

Problema tipicamente femminile, è vero. Di natura le donne fanno più cose contemporaneamente a differenza dei maschi che, se per esempio stanno guardando una partita alla tv, non riescono neanche a parlare… Gli uomini non sono multitasking. Quante volte vi è capitato di studiare con la radio accesa, di ascoltare i discorsi del collega mentre si lavora al computer, di guardare la tv mentre mangiate. Provate a concentrarvi su una sola cosa alla volta e vedrete come una buona parte dello stress se ne andrà immediatamente.

2 – Non fate di un sassolino una montagna

Quando una cosa sembra impossibile o un problema vi sembra insuperabile, fermatevi un attimo. Provate a cambiare prospettiva e cercate di guardarvi con occhi esterni. “È veramente così difficile? Cosa fanno le altre persone nella mia situazione?”. Non c’è niente di così difficile, per risolvere situazioni complicate, bisogna sempre e comunque cominciare con il primo passo. Più ci si pensa e più il problema diventa grande. Smettetela quindi di pensare e cominciate ad agire.

3 – Annotate tutto

Non serve a niente scrivere tutte le idee, i pensieri, le paure, i risultati, i successi, le sconfitte e le preoccupazioni in un quaderno? Provate a farlo! E tra un mese ci direte se è cambiato qualcosa. Quelli che sono convinti che non serva a nulla, non hanno mai provato.

4 – Arrivate 10 minuti prima

Ad ogni appuntamento, ma anche al lavoro, arrivate 10 minuti prima. Saranno dieci minuti che dedicherete solo ed esclusivamente a voi stessi. Non arriverete stressati e vi sentirete più rilassati.

5 – Lasciate ogni cosa al suo posto

Perché cominciare la giornata già carichi di stress per aver perso 5 minuti a trovare le chiavi della macchina, 2 per quelle di casa e altri 5 per il portafogli? Se ogni volta che rientrate in casa, sistemate tutte le vostre cose nello stesso posto, quando dovrete uscire di nuovo, saranno ancora tutte lì e non dovrete fare altro che prenderle. Sembra semplice, no?

6 – Preparate tutto la sera prima

Che si tratti dello zaino per la scuola, del necessario per andare al lavoro o dell’attrezzatura per una giornata di sport, fate in modo di svegliarvi e di trovare tutto già pronto. Una buona abitudine sarebbe prepararsi anche i vestiti.

Al mattino ci si sveglia, ci si veste con gli abiti preparati la sera prima, si prendono le chiavi (che sono sempre al solito posto) e si va dove si deve andare, senza intoppi e senza stress.

7 – Mantenete il vostro spazio in ordine

Cercate di essere minimali, perlomeno nel luogo di lavoro/studio. Una scrivania pulita e con sopra solo lo stretto necessario allevierà sicuramente lo stress e vi farà rimanere più facilmente concentrati. Discorso analogo per il desktop del computer. Eliminate tutte le icone inutili e organizzate i documenti ordinandoli in cartelle, secondo una logica stabilita a monte.

8 – Fissate degli obiettivi giornalieri

Mi capitava spesso di svegliarmi la mattina già in ansia e pieno di stress al solo pensiero di tutte le cose che dovevo fare durante la giornata. Poi arrivava la sera e puntualmente non ero riuscita a farle tutte e andavo a letto amareggiata e frustrata. Ho cominciato a scrivermi in un’agenda le tre cose fondamentali che devo fare ogni giorno e non ne scrivo mai più di tre. Se un giorno è già pieno, scrivo sul giorno successivo. Cerco di cancellare subito dalla lista queste tre cose fondamentali e, se mi avanza tempo, mi porto avanti per il giorno successivo.

Quando riesco a fare le cose anche dell’indomani, mi premio per essere stata molto produttiva, passando delle ore in totale relax. Questo concetto l’ho imparato leggendo Zen to Done, un libro che ha completamente cambiato il mio modo di organizzarmi le giornate.

Ho imparato a scrivere tutto. Tagliare l’erba, scrivere articolo sul blog, allenarmi per la corsa, suonare la chitarra, fare la spesa, fare le pulizie, andare a trovare mamma e papà. Ogni sera leggo quello che devo fare il giorno successivo e non mi è più capitato di andare a letto stressata. Ho inserito questa abitudine al numero 8 ma sicuramente è la prima come importanza.

9 – Non traete conclusioni affrettate

Non è per niente facile leggere la mente delle persone. Quindi prima di trarre delle conclusioni affrettate, chiedete conferma di aver capito bene. Non fatevi mille inutili castelli in mente, non servirà a niente se non ad aumentare il livello di stress. Risolvete subito i malintesi e non lasciate che pensieri negativi occupino la vostra mente.

10 – Respirate

Non mi stancherò mai di ripeterlo. Ogni volta che vi sentite sotto stress, agitati, arrabbiati, ansiosi, nauseati, frustrati, inca***ti, respirate! Fermatevi, chiudete gli occhi, e concentratevi solo ed esclusivamente sul vostro respiro. Rimanete in posizione per due minuti e vi sembrerà impossibile vedere come è cambiato il vostro stato d’animo.